Regole d'oro per fare la pastella

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Regole d'oro per fare la pastella

Messaggio  Agosto59 il Dom Apr 20, 2008 5:57 pm

Regole lette su una vecchia rivista di "Guidacucina"

1) La pastella si può preparare in molti modi, fermo restando che non varia mai l'ingrediente base , cioè la farina. Si può tralasciare l'uovo e variare il liquido a seconda del cibo cui la pastella è destinata. Per esempio quella a base di latte è adatta per verdure o pesce; quella al limone è perfetta per molluschi e crostacei; la pastella alla birra va bene per fettine di mele e frutti in genere, quella al vino bianco per verdure a cimette come cavolfiori,broccoletti e fiori di zucca.

2) Per rendere più soffice la pastella fatta senza uova bisogna incorporare un albume montato solo al momento di cominciarea friggere e dopo aver lasciato riposare la pastella per almeno un'ora.

3) E' bene limitare l'uso del sale nela pastella in quanto, durante la frittura potrebbe produrre umidità e rovinare la croccantezza del fritto.

4) La pastella più povera, di sola acqua e farina, è leggerissima e adatta per verdure crude e fettine di frutta.

5) Se si usa la classica pastella, per friggere circa 750 gr. di alimento , occorrono 100 gr. di farina, un uovo, un dl. di latte e sale.

Agosto59
Admin

Numero di messaggi : 2157
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://ricettegustose.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum